Chi Sono

About me

Mi chiamo Jessica, classe 1987.

Sin da quando ero piccola, adoravo scattare fotografie con le macchine fotografiche a pellicola di mio nonno, una Agfa Silette e una Canon Eos 500 che custodisco gelosamente e che tutt’ora utilizzo nei miei reportage; scattavo un po’ a casaccio, lo ammetto, ma girare la ghiera della messa a fuoco e premere quel bottone mi faceva sentire grande.

La fotografia è, per me, una compagna di viaggio e un’àncora di salvezza che mi ha permesso di non sprofondare nel buio più totale, ma di rialzarmi, di riprendere la mia vita in mano e tornare a vivere.

Frequentare sempre di più i luoghi che mi circondavano, ha cambiato completamente la mia visione, innamorandomi  delle persone: mi sono appassionata alla città, ai volti e alle emozioni, osservando le relazioni da lontano.

Con la nascita di mio figlio, mi sono avvicinata alla fotografia di neonati: mi sono resa conto sin da subito dei suoi rapidi cambiamenti e, attraverso i miei scatti, ho cercato di “fermare il tempo”. Le sue fotografie, condivise con parenti ed amici, hanno suscitato interesse diventando, insieme con la fotografia di gravidanza ed i ritratti di famiglia, il mio genere principale.

Il 2015 è stato l’anno decisivo: ho scelto di abbandonare la carriera giuridica per inseguire il mio vero amore, la fotografia.

 

Il progetto Spazio Arte

 

Sin dall’inizio ho sentito il bisogno di cercare la mia strada; un progetto fatto da tanti ingredienti, come passione, perseveranza ed una buona dose di incoscenza…perchè i progetti sono fatti per chi sogna!

A gennaio 2017 ho aperto il mio studio fotografico, dedicandomi alla fotografia emozionale ed artistica.

Avere uno spazio su misura per i miei clienti, in cui realizzare i servizi fotografici in tutta calma e tranquillità, regalando non solo ricordi unici, ma una vera e propria coccola, è stata una tappa importante.

Formarsi, crescere, interpretare, leggere e saper capire: si matura, non “si arriva” e solo continuando a maturare si possono compiere passi importanti.

Non mi piacciono le etichette, non mi piace definirmi una “fotografa”, detesto il “ph” dopo il nome o l’inglesismo “photographer” … sono semplicemente una persona che “guarda attraverso l’obiettivo mettendoci anima e passione, cercando il taglio che mi trasmette di più, cercando di cogliere i dettagli nel modo che ho in mente, per poi immortalare quell’attimo o quell’oggetto e trasporlo dalla mia idea alla vostra visione”.

Ok, troppo lungo…ma rende l’idea!

Imparare sempre cose nuove è per me fondamentale: contribuisce a creare armonia e a caratterizzare l’esperienza di ognuno di noi.

Il 2018 ha segnato un’altra importante fase: ideare uno spazio artistico che vada oltre alla fotografia, un luogo di incontro per artisti o per tutti coloro che vogliano ritrovare la propria creatività, scambiando opinioni, godendosi del sano relax tra pittura, poesia, musica e fotografia.

 

 

La mia filosofia

 

La creatività, l’esperienza personale e una forte passione sono gli elementi che compongono i miei lavori; ci tengo a lasciare la mia impronta personale e, per questo, sono sempre presente agli eventi o ai lavori che mi vengono commissionati.

Credo moltissimo nel lavoro di squadra e nella mia attività ho scelto di collaborare con professionisti specializzati in altri settori: penso che l’invidia e la gelosia siano il cancro di ogni professione e sono convinta che la leale cooperazione tra professionisti sia la chiave per offrire servizi migliori.

Detesto i “minuti contati”: voglio cogliere emozioni autentiche e, per questo, è fondamentale prendere il giusto tempo.

Prediligo gli “scatti rubati” e spontanei per ritratti e reportage matrimoniali, cogliendo la naturalezza delle emozioni, ma non disdegno la fotografia posata che può essere un modo per “rompere il ghiaccio”.

Ogni servizio è un progetto personale, il risultato di una visione comune  che richiede i giusti tempi: preferisco avere un numero selezionato di lavori su cui potermi concentrare al meglio, prestare le dovute attenzioni, piuttosto che avere centinaia di lavori e non avere il tempo di curarli come meritano.

Ciò che voglio offrire è un’esperienza piacevole, una coccola, un piccolo lusso per voi, con la dovuta calma, nel comfort di un ambiente famigliare e nel rispetto delle esigenze di chi ho davanti a me: la mia visione è particolare, non mi interessa realizzare fotografie tanto per farle, le persone non sono numeri…voglio poter offrire la mia visione artistica, la mia interpretazione della realtà  in tutta la sua naturalezza.

 

Formazione ed esperienze

Corso base con Andrea Bordignon

Corso di ritratto con Anna Kutuzova

Corso di Food photography con Alessandro Arnaboldi

Workshop di fotografia di matrimonio presso Istituto Italiano di Fotografia con Samanta Tamborini

Master in fashion photography presso Ied con Stefano Babic

Corso di camera oscura con Federico Lanzani

Fotografa ufficiale Premio Wilde Vercelli 2017

Docufilm “Volti” 2017 – in corso

©2016 – Jessica Malnati – Tutti i diritti sono riservati – All right reserved